La magica letteratura di Giuseppe Bonaviri

Nella notte, lasciati….e vecchie con lucerne alle finestre, andavano con carri: dormivano il merlo, la quercia, il guerriero, Gesù beveva, guardando…..

“L’incominciamento” di Giuseppe Bonaviri, di cui oggi 21 marzo 2018 ricorre il IX anniversario dalla morte, sembra a primo sguardo un tentativo di neorealismo un po’ attardato, a cui si accosta con occhio strabico, per mettere in scena “pupi” siciliani poveri ed emigranti. In veste quasi “ sacra” di fedele mineolo, sebbene ometta reiterate circostanze tipiche della letteratura meridionalistica, intona tuttavia con petto da tenore, il suo lirico lamento

Continue Reading →

Cento Compagni di viaggio, Mohicani edizioni

Recensione di Ombretta Costanzo

Ho intrapreso senza cintura di sicurezza un viaggio sentimentale alla riscoperta di una terra imbottita di sfumature e ombreggiature, mi sono affacciata dalla nostra Etna per osservare una narratrice in segreto onnisciente di un panorama letterario curioso e sicuro.

Il dedalo di vie palermitane funge da overture di “Cento compagni di viaggio” da cui si allarga un cono ottico via via più ampio che sembra investire il perimetro di un chiostro dai cui singoli portici si dipana una poliedrica realtà letteraria e pittoresca.

Continue Reading →