La terra scivola di Andrea Segre

Recensione di Grazia Chillè

Torpignattara, Roma.

Francesca e Yasmine, intime amiche, complici. Due culture dfferenti.

Siamo nella realtà evoluta, la questione delle diverse culture presenti in Italia è trattata da un punto di vista 2.0, Yasmine arriva dal Bangladesh già moglie e madre, si contraddistingue per la sua appartenenza a Roma e per il senso di possessività acquisita nei confronti della stessa città.

“E’ proprio perché non sei di qui che sei di qui”.

Francesca è di Padova e colloca corpo e mente in un posto non suo, per caso o forse per necessità.

Continue Reading →

Nudi come siamo stati di Ivano Porpora

Il romanzo di Porpora, Nudi come siamo stati, Marsilio editore, meriterebbe due recensioni simultanee, una per mano.

Proviamo a scomporlo,

Una prima parte è centrata sul rapporto discepolo maestro, Severo il giovane pittore, bolso, un fallito che fa arte che convive con la sua Anita, reclutato dall’artista affermato, Arsene, il quale, dopo aver visionato alcuni suoi quadri, decide di impartirgli delle lezioni.

Continue Reading →