Nostra signora dei calzini di Alessandra Racca

 

131 pagine in quarantacinque minuti e poi di nuovo una rilettura energetica di alcune poesie in dilatazione temporale per un’analisi meno circoscritta. La copertina presenta l’anima della raccolta di poesie di Alessandra Racca, Nostra signora dei calzini, Neo edizioni.

Mi sento soddisfatta e mi scopro con un sorrisetto laterale, quasi di compartecipazione ironica alla composta irriverenza dell’autrice nei confronti dei tentativi malriusciti di retaggi stilnovisti. Alessandra Racca riprende concetti chiave di una psiche collettiva, spennellandoli di tinte più eccentriche e abbaglianti, per imprimere un nuovo look ad idee irrisolte dai contenuti stravaganti.

Continue Reading →