Stefano D’Arrigo, l’infinito labor limae dell’Horcynus Orca

Oggi, 2 maggio, anniversario della morte di Stefano D’Arrigo, approfitto per spendere due parole su una vicenda nodosa che ha caratterizzato la stesura di una delle più grandi creazioni letterarie del novecento.

L’Horcynus orca rappresenta indubbiamente un’opera unica nel suo genere, una rarita’ nel panorama letterario siciliano e nazionale. Parliamo del primo epos moderno, di un garbuglio imbastardito di stili e di linguaggi diversi, di un bombardamento sterminato di immagini, di visioni oniriche, di simboli che annebbiano, e per certi versi scoraggiano, la lettura.

Continue Reading →